Google | SuperEva | Arianna | msn.com | inwind | Tiscali | Excite | Yahoo! | Virgilio | Trovatore | AltaVista | lycos

 

logo Siniscola

   Homepage  

Foto

Letteratura

Chiese

Sport

Banche

Musica 

Sardegna

Attività culturali

 

Siniscola

Dalle origini al terzo millennio -

Preistoria

 

Età Prenuragica

Età Nuragica

Villaggi

Storia

   Evoluzione storica

Ambiente e territorio

Comune

Economia

Ristoranti

Case

Camping

Agriturismo 

 Industria

 Consorzio industriale

STRALCIO DEL REGOLAMENTO
di Cessione ed Utilizzazione delle Aree nella Zona Industriale  

La domanda tendente ad ottenere l'assegnazione di un lotto nell'area industriale di interesse regionale di Siniscola deve essere inoltrata dall'interessato al Presidente del Consorzio.

 

La domanda dovrà essere corredata di regolare certificato attestante l'iscrizione negli appositi Albi professionali specificando in modo chiaro l'attività che si intende realizzare la superficie necessaria, la mano d'opera da occupare, l'ammontare dell'investimento e del fatturato presunto a regime.

 

Il CDA del Consorzio potrà chiedere, prima dell'assegnazione dell'area, se lo ritiene necessario, una relazione tecnica economica sull'iniziativa proposta, i bilanci degli ultimi tre anni delle società già in attività e , in caso di lavorazione di sostanze a rischio, di tipo eco‑ambientale .

 

L'interessato potrà presentare il certificato d'iscrizione agli Albi professionali successivamente alla comunicazione di approvazione del progetto di massima.

 

La domanda verrà esaminata entro 60 giorni dal Consiglio di Amministrazione, il quale esprimerà il proprio benestare sull'iniziativa, assegnando, in caso affermativo, contestualmente il lotto richiesto.

 

Il lotto assegnato dovrà essere utilizzato esclusivamente a scopo industriale, artigianale, commerciale, nel rispetto dell'attività indicata nella richiesta dell'area.

 

Il Cda nella fase di espropriazione delle aree può procedere all'assegnazione provvisoria dei lotti. allo scopo di consentire agli operatori di predisporre le pratiche necessarie per l'ottenimento di mutui e contributi previsti dalle leggi vigenti.

 

Il prezzo di cessione dei lotti verrà fissato con apposito atto deliberativo dell'Assemblea Generale.

 

Il Cessionario dovrà predisporre e presentare al Consorzio il progetto esecutivo entro 180 giorni dall’'assegnazione dell'area.

 

Il Consorzio potrà chiedere, se lo ritiene opportuno, in caso di attività di rilievo per dimensioni e produzioni previste, prima della presentazione del progetto esecutivo, un progetto di massima dal quale si evinca l'impatto ambientale dell'attività sull'area industriale.

 

Il Consiglio Di Amministrazione dovrà comunicare il proprio parere entro 60 giorni dalla presentazione della progettazione sia di massima che esecutiva.

 

A seguito dell'avvenuta assegnazione del lotto e contestualmente alla stipula della convenzione di cui all'articolo 8 di questo regolamento il richiedente dovrà produrre il certificato di godimento dei diritti civili o, per le società, il certificato di vigenza.

 

Il pagamento dell'area assegnata dovrà avvenire come segue:

 

1.  il 10% entro 120 giorni dall'assegnazione del lotto a titolo di caparra;

 

 2. il 90% sarà versato contestualmente alla stipulazione dell'atto pubblico di cessione che dovrà avvenire entro il termine di 18 mesi dalla data di assegnazione.

 

Entro 60 giorni dalla data di ricevimento della comunicazione di assegnazione del lotto, che verrà fatta con raccomandata A/R o con altro mezzo idoneo che attesti la data di ricevimento della comunicazione, il cessionario dovrà stipulare con il Consorzio una convenzione con la quale dichiara di accettare l'area assegnata.

 

Contemporaneamente alla stipula della convenzione il cessionario dovrà versare una somma pari a quella stabilita dall'articolo 6 del regolamento per la gestione e manutenzione delle opere ed impianti Consortili. Detta somma sarà incassata dall'Ente quale pagamento per un anno dei servizi di cui all'articolo 1 del citato regolamento.

 

In caso di rinuncia al lotto da parte del cessionario o di revoca per il mancato rispetto del presente regolamento l'importo versato ai sensi del comma precedente non sarà restituito al cessionario.

  

Nel caso in cui dopo il versamento del 10% del prezzo dell'area, a titolo di caparra, il cessionario non rispetti i tempi previsti dal presente regolamento per la presentazione della progettazione sia di massima, se richiesta, che esecutiva o per il pagamento del rimanente 90% perde il diritto all'assegnazione dell'area e il Consorzio tratterrà, a titolo di penale, la caparra versata.

  

Il cessionario dalla data di accettazione dell'assegnazìone dell'area, di cui al precedente articolo 8, ha la disponibilità dell'area e potrà accedere alla stessa per i soli rilievi progettuali e potrà chiedere al Comune il rilascio della concessione edilizia.

  

Le integrazioni e le variazioni ai progetti dovranno essere introdotte entro 30 giorni dalla richiesta del Consorzio, pena la decadenza dell'assegnazione stessa con l'applicazione della penale di cui all'art. 9.

 

Indietro                          Indice                          fine

         

 

Guida TV 

Meteo

A Siniscola

Google

Costume di Siniscola

Costume di Siniscola

lineablu

 
 

Homepage

                                     vai sopra                                       

     Siti Preferiti

  

  Ansa | cnn Italia | Italia Post | rainews24 | Agenzia Italia |  Ago

amico |  Asca |  Eipa | Ag.  giornalisticaeuropea | Televideo

      

  Copyright © 2002 siniscolaonline / Inc. Tutti i diritti riservati