Google | SuperEva | Arianna | msn.com | inwind | Tiscali | Excite | Yahoo! | Virgilio | Trovatore | AltaVista | lycos

 

logo logo Siniscola antilogo

   Homepage  

Foto

Letteratura

Chiese

Sport

Banche

Musica 

Sardegna

Attività culturali

   

Storia di siniscola

La bonifica con la sabbia delle dune

Ma anche quando venne realizzato il primo intervento i risultati non furono quelli attesi dai siniscolesi. La delusione per quanto avvenne si legge nelle parole che Lei Spano scriverà dopo la bonifica nel Giornale d'Italia, a giugno del 1916, in polemica con l'on. Nitti, sul destino delle terre incolte, «riducibili a coltura»; poiché non sempre, dove prima c'era uno stagno o una palude, al prosciugamento seguono condizioni favorevoli alle coltivazioni.

 

Lei Spano chiariva che il prosciugamento non cambiava la sostanza del terreno, «che se è impermeabile e ghiaioso sabbioso e tale dovrà restare dopo che sarà liberato dalle acque. La fertilità delle terre da bonificare è una ragione diretta delle sostanze organiche che il disfacimento delle piante lacustri vi ha accumulato lungo il corso dei secoli». (42)

 

«Anzi questa organica ha da essere la ragione determinante del bonificamento, che darà cioè modo di misurare e preventivare la convenienza economica di operarlo o no. Senza questa direttiva si cade nelle delusioni in cui sono caduti i buoni siniscolesi. Essi hanno chiesto e ottenuto una bonifica di prima categoria, ben sussidiata dallo Stato, per prosciugare le paludi infestanti il loro territorio ripromettendo, il miglioramento igienico ed un grande vantaggio agrario».

 

«Quest'ultimo però è mancato perché il bonificamento non mutò, nè poteva mutare la natura del terreno prevalentemente sabbioso, ond'essi, completamente delusi, invitati dallo Stato a versare il contributo dovuto, si rifiutarono allegando che le colmate dovevano essere fatte con buona terra vegetale portata magari dal territorio di Milis per piantavi gli analoghi arancetí!». (43)

 

La sospirata fertilità non ci fu, poiché si utilizzò per colmare le terre liberate dall'acqua la sabbia delle dune che orlavano il litorale dalla Caletta a Santa Lucia.

42. Giovanni Maria Lei Spano, "Necessità sarde e prigionieri di guerra", Il Giornale d'Italia, 15 giugno, 1916

43. Ibidem

 

    

    indietro                                indice                                     avanti  

 

Guida TV 

Meteo

A Siniscola

Google

Costume di Siniscola

Costume Siniscola

lineablu

 
 

Homepage

vai sopra

     Siti Preferiti

  

  Ansa | cnn Italia | Italia Post | rainews24 | Agenzia Italia |  Ago

amico |  Asca |  Eipa | Ag.  giornalisticaeuropea | Televideo

      

  Copyright © 2002 siniscolaonline / Inc. Tutti i diritti riservati