Google | SuperEva | Arianna | msn.com | inwind | Tiscali | Excite | Yahoo! | Virgilio | Trovatore | AltaVista | lycos

 

logo logo Siniscola

   Homepage  

Foto

Letteratura

Chiese

Sport

Banche

Musica 

Sardegna

Attività culturali

   

Storia di siniscola

1906: i mali di Siniscola e il commissario regio

IL 20 agosto del 1906, mentre a Siniscola venivano ar­restate nelle loro abitazioni le prime trentun persone ac­cusate di aver partecipato alla rivolta, le sorti del Comune furono affidate al Commissario Prefettizio Giovanni Fumu. Il funzionario dello stato, nominato poi Commissario Regio, rimase a Siniscola come commissa­rio straordinario per 9 mesi.

 

A termine del suo lungo operato, nella seduta del consi­glio comunale del 12 aprile del 1907, presenti il nuovo sindaco ed i consiglieri, diede lettura di una dettagliata relazione sui "mali" di Siniscola e le cause che provoca­rono la sommossa dei giorni di agosto del 1906.

 

Il documento, di notevole interesse per chi voglia capire la realtà locale di quegli anni, venne pubblicato a spese dell'amministrazione comunale.

 

« Quando giunsi qua il vostro Municipio più non esiste­va, c'era ancora nell'aria l'odore acre dell'incendio che aveva distrutto gli archivi Municipali. Tutte le carte era­no ridotte in cenere dall'immane fiammata che divampò nell'angusto vicolo dell'ufficio Municipale, tutti i mobili frantumati dall'irruenza vandalica dei dimostranti, tutti i pubblici servizi arrestati d'un tratto nel loro funziona­mento. Io vi confesso sinceramente che sentii al cuore un grande strappo entrando negli Uffici Municipali, e capii subito l'importanza e la difficoltà della missione affidatami»(56)

 

La prima opera di normalizzazione portò al "restauro" dei servizi municipali più vitali per la popolazione: lo stato civile, l'anagrafe, l'abigeato e la conciliazione. Fun­zionari della Cancelleria del Tribunale di Nuoro si occu­parono della copiatura dei Registri dello stato civile, dal 1866 al 31 dicembre 1905. Le operazioni avvennero con la direzione e la vigilanza di un giudice, mentre gli uffici della Pretura di Siniscola si occuparono della ricostru­zione degli atti dello stato civile, dal 1 gennaio al 17 ago­sto 1906; inoltre rapporti speciali vennero compilati per i nati ed i deceduti nel periodo in cui non funzionò l'uf­ficio dello stato civile. Anche il registro della popolazio­ne fu ricostruito, le liste di leva furono riordinate dall'anno 1871 al 1906, con l'aiuto della Sottoprefettura di Nuoro. 

56. Giovanni Fumu, Relazione sulla amministrazione provvisoria del Comune di Siniscola, pag.4, Sassari, 1907

       

    indietro                                indice                                     avanti  

 

Guida TV 

Meteo

A Siniscola

Google

Costume di Siniscola

Costume di Siniscola

lineablu

 
 

Homepage

vai sopra

     Siti Preferiti

  

  Ansa | cnn Italia | Italia Post | rainews24 | Agenzia Italia |  Ago

amico |  Asca |  Eipa | Ag.  giornalisticaeuropea | Televideo

      

  Copyright © 2002 siniscolaonline / Inc. Tutti i diritti riservati

Microsoft Internet Explorer