Google | SuperEva | Arianna | msn.com | inwind | Tiscali | Excite | Yahoo! | Virgilio | Trovatore | AltaVista | lycos

 

logo logo Siniscola

   Homepage  

Foto

Letteratura

Chiese

Sport

Banche

Musica 

Sardegna

Attività culturali

   

Storia di siniscola

L'origine dell'agitazione

Nuoro, 18 ore 11,35 (L) ‑ Sulle cause che hanno dato origine ai gravi tumulti avvenuti l'altr'ieri sera e ieri mattina a Síníscola si hanno le seguenti informazioni, che ho attinto da fonte. ineccepibile. Da moltissimi anni il comune di Irgoli, confinante a nord‑est col comune di Siniscola lungo la linea svolgentesí dalla dispensa Gulettí, punta Grisizone, sentiero sa Currente e punta Sas Tirias, vanta dei diritti sul vasto salto denominato Pauleddas, posseduto dal comune di Siniscola. Dai vecchi si ricorda che nei tempi passati, una cinquantina di anni fa, a causa appunto questa controversia, sorsero tra i terrazieri dei due comuni dei gravissimi conflitti finiti sempre tragicamente, e si ricorda di vere spedizioni armate da una parte e dall'altra che si risolvevano in vere battaglie. Verso il 1865 però per l'intromissione autorevole dei cittadini la controversia fu deferita ai tribunali e appunto da quell'anno data la lunghissima lite non per anco definita e destinata a rimanere insoluta chissà per quanti altri anni. In questi ultimi tempi non avvennero incidenti notevoli, per quanto i siniscolesi continuassero tranquillamente a godere il terreno destinandolo alla pastorizia. Gli irgolesi, irritati da questa che loro credono una usurpazione di diritti, mentre essi stessi che traggono il maggior sostentamento dalla pastorizia hanno pochi terreni adatti al pascolo, resi . ancora meno produttivi dalla siccità, reclamarono l'intervento del tenente dei carabinieri di Dorgali, il quale in loro compagnia si recò al salto di Pauleddas la sera del 16 ed ivi procedette all'arresto di otto o dieci pastori di Siniscola, i quali abusivamente facevano pascolare le loro mandrie.

 

La dimostrazione del 16

 

La notizia di questi arresti, conosciutasi sul tardi a Siniscola fu come la scintilla di un grave incendio. Non era trascorsa un ora da che si era conosciuta la notizia che già un gran numero di persone, fra cui molte donne si era riunito tumultuando e commettendo dei disordini. Ma in seguito al contegno energico dei carabinieri i quali avevano arrestato otto tra i più riottosi, e al sopraggiungere delle tenebre, la dimostrazione fini lì. Per tutta la notte a Siniscola non si parlò d'altro. Aggi . ungasi che alcuni contadini, che erano stati esclusi dai riparti ti che l'amministrazione fa annualmente dei terreni atti al seminerio, colsero l'occasione per dimostrate tutto il loro malcontento.

 

La dimostrazione di ieri

 

Il mattino per tempo la folla minacciosa era nuovamente sulla strada e si recò difilata in casa del sindaco Fenu per avere l'autorizzazione di armarsi e di recarsi a Pauleddas per vendicare contro gli irgolesi l'onta dell'arresto fatta subire ai siniscolesi. Le parole del sindaco Fenu, che si sforzò a dimostrare alla folla l'assurdità della pretesa non valsero a nulla. Non si volle udire ragione ed egli allora per tema di guai maggiori e nella speranza di ridurli alla calma si unì ai tumultuanti I pochi carabinieri presenti a Siniscola anch'essi impotenti ad arrestare nella marcia la fiumana sempre crescente di popolo, si recarono alla pretura per custodirla.

       

    indietro                                indice                                     avanti  

 

Guida TV 

Meteo

A Siniscola

Google

Costume di Siniscola

Costume di Siniscola

lineablu

 
 

Homepage

vai sopra

     Siti Preferiti

  

  Ansa | cnn Italia | Italia Post | rainews24 | Agenzia Italia |  Ago

amico |  Asca |  Eipa | Ag.  giornalisticaeuropea | Televideo

      

  Copyright © 2002 siniscolaonline / Inc. Tutti i diritti riservati