Google | SuperEva | Arianna | msn.com | inwind | Tiscali | Excite | Yahoo! | Virgilio | Trovatore | AltaVista | lycos

 

logo logo Siniscola

   Homepage  

Foto

Letteratura

Chiese

Sport

Banche

Musica 

Sardegna

Attività culturali

   

Storia di siniscola

Il segretario in un pagliaio  

Nel frattempo i dimostranti in compagnia del sindaco, le cui parole ormai non venivano ascoltate, si recarono alla ricerca del segretario comunale Capitta per ottenere da lui l'autorizzazione che era stata già negata dal sindaco. Ma il Capitta, prudentemente si era nascosto, per tema che gli succedesse qualche cosa di grave. Finalmente fu scovato in un pagliaio. Il povero segretario passò un brutto quarto d'ora. La folla esasperata più che mai voleva linciarlo. Vi fu un momento in cui sballottolato da una parte all'altra corse serio pericolo. Ed il furore del popolo contro il Capitta si spiega col fatto che egli in questi ultimi anni era additato come ispiratore di atti non bene accolti dagli amministrati. L'anno scorso, se ben ricordate vi fu una severa inchiesta del commissario sottoprefettizio dott. Icaro Sanna, inchiesta che come tutti sanno non fu per nulla favorevole all'amministrazione comunale. Si deve al contegno risoluto di poche persone se il Capitta potè dunque cavarsela con pochi urtoni e con molta paura.

 

L'assalto al municipio

 

Da questo momento la dimostrazione assunse proporzioni di vero tumulto. Si costrinse il segretario ad aprire la porta.In un ottimo il locale fu invaso da una turba di gente urlante, che si diede a fracassare quanto loro capitava fra le mani con un'ossessione di vandalismo affatto sconosciuta in questa popolazione abbastanza mite. E' impossibile descrivere quel che avvenne. Un testimone oculare mi racconta che in pochi istanti tutto quanto si trovava nel municipio, carte, registri, mobili fu buttato dalle finestre. Le donne con bambini in braccio avevano la cura speciale di incendiare quanto si buttava giù in istrada. Dopo un'ora un cumulo di tizzi fumanti e cenere: ecco quanto rimaneva delle carie e dei mobili del municipio. Da qualcuno fu lanciata l'idea di dare fuoco senz'altro al caseggiato, ma il buon senso della folla, per quanto in un momento di somma eccitazione, finì per trionfare.

 

Verso la pretura

 

Dopo l'assalto al municipio la folla tumultante e senza freno si avviò verso la pretura. Lungo la via vi è il negozio dell'armaiolo Floris. Invaderlo, impadronirsi di tutte le armi è questione di un momento. Il povero armaiuolo cerca di opporsi, di pregare che non lo rovinino. Non riesce a nulla. Il negozio é completamente spogliato. E così la folla arriva ai locali della pretura. Si conosce la sua intenzione, che é quella di impadronirsi dei numerosi corpi di reato, consistenti la maggior parte in armi. Ma non riesce nell'intento. I pochi carabinieri risoluti dichiarano che faranno fuoco su chiunque tenti di avanzarsi. Ciò é come una doccia fredda. La folla sosta ma é sempre minacciosa. Fortunatamente il sindaco Fenu riesce a dimostrar la gravità dell'atto che si vorrebbe commettere e la folla si allontana.

 

In marcia contro gli irgolesi

 

La dimostrazione si scioglie. Le donne, i vecchi, gli inabili tornano alle loro case. I giovani, in gruppo di oltre cento, tutti armati si avviano al salto di Pauleddas; dove avvennero gli arresti dei pastori síniscolesi coll'intenzione di attaccare gli irgolesi. Sinora non si hanno notizie di conflitti, ma temesi molto che possa succedere qualcosa di grave, tanto più che la forza pubblica è troppo esigua e tale da non poter tutelare neppure il paese. La notizia trasmessavi ieri, dell'assalto all'esattoria, e che non avevo avuto modo di controllare, é fortunatamente insussistente. (68)

 

68. La Nuova Sardegna, Sassari, sabato e domenica 18‑19 agosto 1906

       

    indietro                                indice                                     avanti  

 

Guida TV 

Meteo

A Siniscola

Google

Costume di Siniscola

Costume di Siniscola

lineablu

 
 

Homepage

vai sopra

     Siti Preferiti

  

  Ansa | cnn Italia | Italia Post | rainews24 | Agenzia Italia |  Ago

amico |  Asca |  Eipa | Ag.  giornalisticaeuropea | Televideo

      

  Copyright © 2002 siniscolaonline / Inc. Tutti i diritti riservati