Google | SuperEva | Arianna | msn.com | inwind | Tiscali | Excite | Yahoo! | Virgilio | Trovatore | AltaVista | lycos

 

logo logo Siniscola

  Homepage

Kenze Neke

  Inizio - Askra

Indice Musica

ASKRA       ASKRA         ASKRA       ASKRA      ASKRA

  ASKRAASKRAASKRAASKRAASKRAASKRAASKRAASKRAASKRAASKRAASKRAASKRAASKRAASKRA

- 1 novembre , 2001 -      Gli Askra di Siniscola nella penisola per un minitour di tre date  

Dopo i Kenze Neke, un altro gruppo di Siniscola si prepara alla “conquista del continente”. Si tratta degli Askra (Marco Cau-voce e chitarra, Pier Paolo Pau-basso, Sandro Usai-batteria e Alessandro Chighini-chitarra) che oggi partiranno per un minitour nella penisola. Suoneranno stasera a Roma (centro sociale “Villaggio Globale”), domani a Bologna (Il Covo) e sabato a Firenze (CPA Fi-Sud). La band, il cui nome in sardo significa “scheggia” si è formata nel ’93 e ha all’attivo un demotape (A sa muta), un mini-cd registrato assieme ai “maestri” Kenze Neke (Gherramus tottu impare!) e un cd (Yabastat), uscito l’anno scorso. Cantano in sardo e nei loro testi esprimono tutta la rabbia per i mali che affliggono la nostra isola, dalle colate selvagge di cemento sulle coste, all’imperialismo e colonialismo anglo-americano, fino alla solidarietà per i minatori del Sulcis. Sono costantemente in evoluzione e infatti, all’inizio del 2001 ci sono stati 3 nuovi ingressi in formazione, il sassofonista Luciano Sezzi e due nuovi “front-man”, i fratelli Fabio e Paolo “Angus” Carta. Il loro suono, dal cross-over iniziale che spaziava dal rock allo ska, dal reggae al metal, ha ora ha bandito certi barocchismi arricchendosi di intrecci melodici, quasi “solari”, dove resta però sempre forte la preminenza delle chitarre.

 Pierpaolo Abis

 

 

 

<< Ritorna Indice Musica

 

  Copyright © 2002 siniscolaonline / Inc. Tutti i diritti riservati