Google | SuperEva | Arianna | msn.com | inwind | Tiscali | Excite | Yahoo! | Virgilio | Trovatore | AltaVista | lycos

 

logo logo Siniscola

   Homepage  

Foto

Letteratura

Chiese

Sport

Banche

Musica 

Sardegna

Attività culturali

 

  

Età Nuragica

Siniscola: preistoria

pag.1

Nuraghi  

Dei circa trenta nuraghi tramandati dalla letteratura archeologica fin dagli inizi del secolo, molti dei quali dati già in condizione di Tomba dei Gigantiavanzata rovina, meno della metà sono ancora riconoscibili sul terreno, conservando parti più o meno evidenti del loro alzato. Le cause di questo degrado si devono ricercare, oltre che nell'ottuso accanimento di scavatori abusivi senza scrupoli, anche nelle modalità stesse con cui questi monumenti vennero edificati, con soluzioni che privilegiarono l'impiego di massi di media pezzatura messi in opera spesso direttamente sulla roccia naturale. L'assenza di fondazione, unitamente alle dimensioni non proprio megalitiche del materiale da costruzione. devono aver certamente favorito la distruzione operata dal tempo e dall'uomo.

 

Il percorso espositivo dei monumenti più significativi parte idealmente dal massiccio calcareo del Monte Albo e si dirige verso est sino all'ampia fascia litoranea, dominata da alcuni nuraghi costieri con spiccata funzione di avvistamento.

 

Nuraghe Sas Piperas. Nuraghe monotorre arditamente edificato in blocchi squadrati di calcare sul ciglio di un pianoro a 580 m di altitudine, sul fianco sud‑orientale di Punta Gantinerios. L'alzato si conserva per diversi metri su tre lati: la parte più danneggiata è quella dell'ingresso, rivolto ad est sul pianoro. Assieme ai nuraghi di Punta 'e Su Pitzu e Bona Fraule, appena leggibili sul terreno, costituiva il sistema di controllo più elevato rivolto su entrambi i versanti di Monte Albo.

 

Nuraghe Concas. Nuraghe presumibilmente complesso situato sulle prime propaggini di Monte Albo, a quota 150 m s.l.m. t stato edificato su un costone di roccia calcarea che scende a strapiombo, utilizzando grossi blocchi poligonali di calcare che sfruttano l'andamento naturale della roccia. Lo stato generale delle murature superstiti e il crollo, che ricopre gran parte delle strutture, rendono di difficile lettura la planimetria generale del monumento.

 

Nuraghe Sa Punta 'e Sa Thurulia. Nuraghe monotorre che svetta a 180 m di altitudine di fronte al versante sud‑est di Monte Albo, dominando tutta la piana del Rio di Locoli. La camera, interrata ai tempi del Taramelli, si presenta oggi in gran parte svuotata per interventi di scavo abusivo, che hanno evidenziato l'ingresso volto a nordest e un vano irregolarmente circolare. Il monumento è costruito in calcare e non supera nell'alzato residuo i tre metri. Attorno si notano le tracce di alcune capanne.

 

Nuraghe Punta Nurache. Nuraghe presumibilmente complesso, tra i più imponenti del territorio. t sito sull'omonima cima a 169 m di altitudine in perfetto collegamento, verso ovest, con i nuraghi P.ta Su Ramasinu, Ischiriddè e P.ta 'e Su Pitzu; in direzione nord, lo sguardo spazia invece per tutta la vallata del Rio di Siniscola fino al Castello della Fava di Posada. Il monumento, edificato con blocchi squadrati di scisto di grandi e medie dimensioni, ha subito ripetuti sconvolgimenti che hanno danneggiato l'ele­vato e il paramento interno, rendendo problematica la Lettura complessiva della planimetria. Attualmente sono visibili una camera fornita di nicchia e un piccolo vano ellittico.

 

 

1- Siniscola e il suo passato -  Breve guida archeologica del territorio - Comune di Siniscola - Soprintendenza Archeologica per le province di Sassari e Nuoro a cura di Roberta Relli 1999.

Continua >> a  pag.2

 
 

Guida TV 

Meteo

A Siniscola

google

Costume di Siniscola

Costume di Siniscola

lineablu

 
 

Homepage

                                     vai sopra                                      

     Siti Preferiti

  

  Ansa | cnn Italia | Italia Post | rainews24 | Agenzia Italia |  Ago

amico |  Asca |  Eipa | Ag.  giornalisticaeuropea | Televideo

      

  Copyright © 2002 siniscolaonline / Inc. Tutti i diritti riservati