Google | SuperEva | Arianna | msn.com | inwind | Tiscali | Excite | Yahoo! | Virgilio | Trovatore | AltaVista | lycos

 

logo logo Siniscola

   Homepage  

Foto

Letteratura

Chiese

Sport

Banche

Musica 

Sardegna

Attività culturali

 

Età Prenuragica

Preistoria a Siniscola 

    Siniscola e il suo passatoIn rapporto alle caratteristiche del paesaggio e alla vastità del territorio comunale, le testimonianze relative al periodo prenuragico sono estremamente frammentarie. Microliti geometrici in selce e ossidiana del tipo a trapezio e a semiluna, attribuibili al Neolitico AnticoMedio (VI‑V millennio a.C.), sono stati raccolti in passato nelle dune di Capo Comino e nella valle di ßèrchida ma non risulta siano mai stati pubblicati. La generica notizia di numerose grotte con evidenti tracce di frequentazione umana fin dal Neolitico, ha trovato invece concreto riscontro tra gli elementi di cultura materiale rinvenuti all'esterno della grotta di Elène Portiche sita sul versante occidentale di Monte Lattu.

 

Dal terreno di risulta di devastanti scavi abusivi, che hanno irrimediabilmente sconvolto il deposito archeologico già compromesso dai cavatori di guano, provengono frammenti di vasi finemente decorati nella tipica sintassi dell'orizzonte culturale di Bonu Ighinu (seconda metà del V millennio a.C.): minuti tratteggi e file di puntolini impressi sottolineano orlo e carena di piccoli recipienti dalle superfici ben levigate e lucide, di colore nero o camoscio. La porzione superiore di una ciotola carenata presenta anche un motivo ad archi o cerchi concentrici. Si segnalano inoltre schegge di ossidiana, valve di conchiglia forate e un pendaglio litico, assieme ad ossa umane e abbondanti resti di Prolagus, piccolo roditore ormai estinto.

 

Alla successiva cultura di Ozieri (IV‑III millennio a.C.) va riferita invece, almeno nel suo impianto, la domu de janas scavata sulla cima di un modesto rilievo dal toponimo significativo di Cuccuru 'e Janas, che si eleva poco oltre il centro abitato lungo la strada che conduce a La Caletta. Si tratta di una sepoltura ipogea scavata nello scisto, composta da quattro piccoli ambienti quadrangolari con angoli arrotondati, provvisti di portelli a luce trapezoidale o rettangolare.

 

Per l'età del Rame o Calcolitico, solo l'indagine archeologica potrà confermare l'attribuzione alla cultura di Monte Claro (metà del III millennio a.C.) di un insediamento localizzato da A. Boninu sul versante sud‑orientale del Monte Godunu, composto da una serie di capanne a pianta rettangolare, circolare ed ellittica e da una muraglia megalitica che si integra perfettamente con le barriere naturali offerte dal locale granito. Di incerta collocazione cronologica, ma pur sempre riferibili ad un momento anteriore allo sviluppo della civiltà dei nuraghi, sono due piccoli monumenti a struttura dolmenica addossati a spuntoni di roccia granitica, in felice posizione panoramica ai bordi del pianoro di Su Maccarrone. Le camere, a pianta quadrangolare, risultano depredate in antico e completamente svuotate del deposito archeologico. Il dolmen più piccolo, che è anche quello meglio conservato, mostra un unico lastrone di copertura di circa m 1,20 per 1, provvisto di ampio taglio ortogonale in cui è incassato il portello, ancora in posizione originaria. La chiusura era completata con scaglioni. e rinzeppature di pietre, in parte rimosse; a sud‑est probabili tracce di un peristalite. Nel campo arato adiacente si raccolgono frustoli di ceramica preistorica e schegge di ossidiana.  

(1)

 

1- Siniscola e il suo passato -  Breve guida archeologica del territorio - Comune di Siniscola - Soprintendenza Archeologica per le province di Sassari e Nuoro a cura di Roberta Relli 1999.

 

 

 
 

Guida TV 

Meteo

A Siniscola

Google motore ricerca

Costume di Siniscola

Costume di Siniscola

I moti di Siniscola

lineablu

 
 

Homepage

                                     vai sopra                                       

     Siti Preferiti

  

  Ansa | cnn Italia | Italia Post | rainews24 | Agenzia Italia |  Ago

amico |  Asca |  Eipa | Ag.  giornalisticaeuropea | Televideo

 

  Copyright © 2002 siniscolaonline / Inc. Tutti i diritti riservati